Come può il PU combattere le variazioni climatiche?

In Europa quasi la metà della nostra energia viene utilizzata negli edifici. Circa il 60% di questa energia viene utilizzata per il riscaldamento, ovvero per mantenere una piacevole temperatura interna. Di questa, l’80% viene utilizzata per riscaldare edifici di piccole dimensioni (meno di 1000 m²). Creare energia significa produrre anidride carbonica, la principale responsabile del riscaldamento globale.
 
L’isolamento in PU è uno dei metodi più efficaci per mantenere un piacevole ambiente di lavoro e di vita. È inoltre indicato come leggero sistema isolante per frigoriferi, caldaie e celle frigorifere nonché come isolamento per tubi e serbatoi industriali. Risparmiando energia e riducendo il consumo di carburante fossile aiutiamo a proteggere il clima.  
 
Per maggiori informazioni leggete i nostri Spotlight su Isolamento e Case passive.

Risparmio di carburante

Ma il contributo del poliuretano alla tutela del clima non si ferma qui. L’isolamento termico e acustico che offre va ad aggiungersi al suo scarso ingombro e alla sua leggerezza. Ciò lo rende indispensabile nel settore automobilistico.
 
Utilizzato in diversi componenti di veicoli, ne riduce il peso complessivo, rendendolo più efficace in termini di consumo di carburante e riducendo l’energia necessaria per il trasporto. Al termine della vita utile del veicolo i componenti in PU possono essere riciclati oppure è possibile recuperare energia dai vari pezzi.
 
Per maggiori informazioni sull’uso del PU nel settore automobilistico visitate la secione Trasporti.

Click image to enlarge

Click image to enlarge